Home Gruppo Donatori Sangue

Il Gruppo Donatori di Sangue

donazioni-sangue

 

Borse di studio per Nuovi Donatori Pubblica Assistenza Val D'Arbia:

 

Bando di concorso per l’attribuzione di borse di studio a studenti delle scuole medie superiori che conseguiranno
la maturita’ a luglio 2017

 

 Il bisogno di sangue e suoi derivati è previsto in crescita nei prossimi anni.

 Il sangue come pure il plasma e gli emocomponenti manca, perchè non serve solo nelle operazioni chirurgiche ma pure per curare molte patologie anche oncologiche, oppure affrontare trapianti di organi.
 Questa Associazione ritiene indispensabile far conoscere tali tematiche e far avvicinare un sempre maggior numero di persone e soprattutto di giovani al dono del sangue.
 La donazione del sangue, infatti, è uno dei gesti più significativi e importanti di solidarietà che una persona possa compiere nei confronti di un altro essere umano; un gesto che può salvare una vita umana.
 Per questi obiettivi la Pubblica Assistenza Val d’Arbia indice un concorso per l’assegnazione di Borse di Studio rivolto agli studenti delle Scuole medie superiori che si diplomeranno nell’anno scolastico 2016/2017.

  

Per questi obiettivi la Pubblica Assistenza Val d’Arbia indice un concorso per l’assegnazione di Borse di Studio rivolto agli studenti delle Scuole medie superiori che si diplomeranno nell’anno scolastico 2016/2017.

Gli studenti destinatari di tale beneficio dovranno essere soci della Pubblica Assistenza Val d’Arbia o figli di soci della medesima e dovranno avere effettuato almeno una donazione di sangue nel periodo dal 1/07/2016 al 31/07/2017.

Le borse di studio da conferire saranno quattro del valore di 250 euro ciascuna. Di seguito la modulistica e gli stampati per la richiesta.

Ulteriori informazioni presso lo sportello informativo del gruppo donatori di Sangue, attivo ogni mercoledì presso la sede dalle 17:00 alle ore 19:00 o con mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampato Bando Borsa di studio

Stampato Modulo Domanda

Stampato Modulo Conferma

 

donare

Premiazione progetto "l'Armonia di un dono":

 

Il progetto “L’Armonia di un Dono” è stato presentato e proposto dalle Associazioni Pubblica Assistenza e Gruppo Donatori Sangue Fratres di Monteroni per l’anno scolastico 2013-2014 con l’obiettivo di promuovere e avviare un percorso di riflessione soprattutto con i giovani, sul tema della donazione e sul valore della solidarietà.

Obiettivo principale del progetto era lo sviluppo della consapevolezza che donare sangue volontariamente permette di realizzare concretamente la propria disponibilità verso gli altri, ma anche verso sé stessi, alimentando un patrimonio collettivo di cui ciascuno potrà usufruire al momento del bisogno e l’appagamento di un gesto di generosità che nulla chiede in cambio.

Il Progetto proponeva  la libera creazione incentrata sulla musica come elemento capace di creare condivisione e di farsi portatore di messaggi positivi, sviluppando un percorso creativo fino alla realizzazione di uno o più Videoclip della durata non superiore ai tre minuti, su tema musicale associato a sequenze animate. 

La premiazione è avvenuta il giorno 5 giugno scorso, alle ore 11,30, presso il Supercinema di Monteroni d’Arbia, alla presenza degli studenti, dei docenti e dei rappresentanti delle Associazioni di P. Assistenza e Gruppo Fratres.

 

La Commissione ha esaminato gli elaborati su DVD, apprezzando la qualità di tutti i lavori e in tutti l’interpretazione mai banale dei valori-chiave,  ritiene di premiare come migliore elaborato quello proposto dalla classe 2° media della scuola di Murlo.

Se ne apprezza il percorso costruttivo condiviso e ben documentato, la partecipazione degli studenti alle scelte editoriali, e soprattutto l’uso di mezzi espressivi innovativi a supporto di una idea di grande impatto comunicativo: il cielo grigio che sovrasta la natura sofferente viene progressivamente illuminato dal grande cuore della solidarietà che dona nuova vita e colore ai fiori e alla terra. Quella breve sequenza animata raccoglie e trasmette compiutamente, anche per una azzeccata base musicale, il senso della speranza e del valore del dono.

 

armonia dono elaborato

La Commissione infine esprime riconoscimento per la cura editoriale con la quale sono stati predisposti gli elaborati e per il lavoro di coordinamento, sensibilizzazione e stimolo compiuto dai docenti coinvolti nel progetto.

armonia dono premiazione

    Scarica le valutazioni complete della commissione

Un donatore tira l'altro

tira

Nuova iniziativa del gruppo donatori

Il Gruppo Donatori di Sangue, nell’obiettivo di promuovere la donazione del sangue, in particolar modo fra i giovani, intende sostenere questa nuova iniziativa, confidando nell’aiuto di chi è già socio donatore della nostra Associazione. Lo scopo di questo progetto è quello di incoraggiare i giovani a donare il sangue stimolando a loro volta la donazione da parte dei propri amici, partendo dalla propria esperienza. Si tratta quindi di impegnarsi a far fare questo gesto a qualcun altro, che sia un amico, un parente, il partner, un collega.

Noi vi chiediamo di presentarcelo per poterlo insieme avviare alla donazione.

A tutti i donatori che ci presenteranno uno o più amici che effettueranno quindi la loro prima donazione, l’Associazione di Pubblica Assistenza Val d’Arbia, assegnerà in premio una ricarica per cellulare del valore di € 10,00.

Si tratta di un piccolo riconoscimento per dire grazie a tutti, nella speranza che la vera ricompensa sia rappresentata dalla soddisfazione di aver contribuito ad un atto così importante e di grande utilità sociale.

Scarica il volantino

Leggi il regolamento e scarica i moduli di iscrizione

La donazione con prenotazione? Con AgenDona ora è possibile.

Il sistema informatico di prenotazione delle donazioni di sangue “AgenDona”, voluto e promosso dalla Regione Toscana, dal Servizio Sanitario della Toscana (SST) e dal Centro Regionale Sangue (CRS) toscano che consente al donatore di poter prenotare in anticipo giorno e ora per eseguire la propria donazione di sangue (o piastrine) è attivo dal 2011 presso il Centro Emotrasfusionale dell’Ospedale Le Scotte di Siena. Questo sistema innovativo ha affiancato la precedente procedura di presentazione diretta del donatore al Centro Trasfusionale, procedura rimasta comunque attiva. Con il nuovo sistema informatico il donatore può quindi programmare giorno e ora per la donazione scegliendo di rivolgersi all’Associazione di appartenenza o al Centro Trasfusionale. Per supportare i Soci donatori e per partecipare a pieno al progetto, anche l’Associazione di Pubblica Assistenza Val d’Arbia accetta le prenotazioni telefonocamente al numero 0577374386, oppure presso la sede dell’Associazione mettendo a disposizione lo Sportello del Donatore che è attivo ogni Mercoledi dalle ore 17.30 alle ore 19.30.

Inoltre i Soci potranno scegliere se essere accompagnati il giorno della donazione con un mezzo dell’Associazione. Prenotazione telefonica può essere inoltre eseguita direttamente dal donatore al Centro Emotrasfusionale dell’Ospedale Le Scotte al numero 0577585070, dal Lunedi al Sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00, oppure presentandosi direttamente allo sportello del Centro Emotrasfusionale. Le donazioni di sangue vengono eseguite al mattino dalle ore 8.00 alle ore 10.30 ad intervalli di 30 minuti circa, mentre dalle ore 8.00 alle ore 10.00, ad intervalli di 1 ora circa vengono eseguite le donazioni di piastrine. I vantaggi sono evidenti: per il donatore la possibilità di programmazione con eliminazione dei tempi di attesa e per il centro trasfusionale un miglioramento nella gestione, logistica e pianificazione delle attività.

L’Associazione di Pubblica Assistenza Val d’Arbia si sta impegnando nel promuovere questo nuovo progetto informando i donatori sull’esistenza ed i vantaggi del sistema informatico di prenotazione, aspetto fondamentale per incrementare l’utilizzo del servizio stesso.

Per diventare donatore di sangue bisogna avere da 18 a 65 anni, pesare almeno 50 kg e essere in buona salute.

Prima di effettuare la donazione, è necessario compilare un questionario relativo al proprio stato di salute, alle proprie abitudini e ai propri comportamenti di vita. L’accuratezza e la veridicità delle risposte costituiscono la prima garanzia per il futuro ricevente di non contrarre malattie dagli emoderivati.

Sul sangue donato vengono eseguiti gratuitamente una serie di esami di laboratorio, quindi ogni donatore viene sottoposto ad un vero e proprio check-up gratuito.

Dal punto di vista fisico, il sangue intero può essere donato ogni 90 giorni dagli uomini e ogni 180 giorni dalle donne in età fertile. Chi dona plasma o piastrine, invece, può effettuare il prelievo anche 6 volte all’anno.

La legge tutela i donatori lavoratori dipendenti pubblici e privati, i quali hanno il diritto di astenersi dal lavoro per l’intera giornata della donazione, conservando la normale retribuzione e i relativi contributi previdenziali.

Per diventare donatori di sangue della Pubblica Assistenza Val d’Arbia occorre iscriversi presso l’Associazione ed effettuare una donazione. L’impegno che viene richiesto è di ripetere almeno una volta all’anno la donazione, che può essere effettuata in occasione dell’invito che l’Associazione stessa inoltra al donatore, o in un qualunque altro momento. Impedimenti temporanei, come gravidanza, interventi chirurgici o terapie mediche, non fanno perdere lo status di donatore.

SI RICORDA A TUTTI I DONATORI CHE PER L'ACCETTAZIONE PRESSO LA SEGRETERIA DEL CENTRO EMOTRASFUSIONALE E' OBBLIGATORIO PRESENTARE LA TESSERA SANITIARIA ED UN DOCUMENTO DI RICONOSICMENTO CON FOTO VALIDO 

La donazione del sangue è una delle attività basilari dell’Associazione, infatti le cinque sezioni, che oggi costituiscono la Pubblica Assistenza Val d’Arbia, nacquero negli anni Cinquanta-Sessanta proprio per organizzare la raccolta del sangue tra gli iscritti.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà e di civiltà perché può salvare la vita di altre persone. Il sangue non viene utilizzato solo per le trasfusioni, ma è fondamentale per la cura di numerose patologie, come l’anemia, la talassemia, le leucemie, le malattie del fegato ecc.

La donazione del sangue è un gesto privo di rischi: viene utilizzato esclusivamente materiale sterile e monouso; il sangue prelevato si riforma in breve tempo; il prelievo viene effettuato in un ambiente protetto sotto la supervisione di operatori altamente specializzati.

Il tipo di donazione più diffusa è quella di sangue intero, in cui vengono prelevati 450 ml di sangue in un tempo molto breve (circa 10 minuti). Sta crescendo comunque la donazione di plasma e piastrine. Infatti, allungando leggermente i tempi di prelievo (circa 30 minuti) è possibile selezionare dal sangue prelevato le singole componenti ematiche, mentre tutte le altre vengono rimesse in circolo nel donatore.

Il sangue non si può preparare in laboratorio, ma può essere solo donato. Ogni cittadino deve prendere coscienza dell’importanza della donazione. Tanto maggiori saranno le donazioni spontanee da parte delle persone sane, tanto minore sarà il ricorso ad acquistare all’estero sangue e emoderivati per i quali può essere difficile conoscere i livelli di controllo.

 

SI RICORDA A TUTTI I DONATORI CHE PER L'ACCETTAZIONE PRESSO LA SEGRETERIA DEL CENTRO TRASFUSIONALE E' NECESSARIO PRESENTARE LA TESSERA SANITARIA E DOCUMENTO DI IDENTITA' CON FOTO